Laboratori

Laboratorio permanente di drammaturgia

Il laboratorio permanente e' rivolto alla cittadinanza in genere: a quei professionisti che vogliono "mantenersi in allenamento" e fare nuovi incontri, agli "aspiranti professionisti" che cercano contesti di qualita' per misurare la propria vocazione e i propri strumenti espressivi, ed e' rivolto, infine, anche a tutti quegli spettatori che vogliono diventare piu' "consapevoli" del proprio ruolo.

Laboratorio video

A breve il programma 2015-2016.
Per info: promozione@compagniadionisi.it

PROSSIME DATE

20-23
ott
2016

ore 20.30
Teatro della Contraddizione
Milano
Idiota (nuova produzione)

11
nov
2016

ore 20.30
TEATRO FOCE/LUGANOINSCENA
Lugano | Svizzera
Potevo essere io

2
dic
2016

ore 21.00
Comune di Merate
Merate | Lecco
Potevo essere io

27|2
16|3
2017

ore 21.00
Teatro delle Moline
Bologna
XY

2
giu
2017

ore 17-23
Teatro Ringhiera
Milano
GIORNATA EVENTO “IL FANCIULLINO”

PROGETTI IN CORSO

il fanciullino
C'e' una piazza a Milano, nella periferia sud, che e' il cuore di un complesso di architettura brutalista costruito negli anni 70 e che gli abitanti del quartiere chiamano da sempre La Piana. Una piazza usata dagli abitanti perlopiu' come scorciatoia. Doveva essere un'agora', e' diventata un deserto che d'estate s'incendia. Questa piazza la guardiamo ispirati dall'idea di Fanciullino di Giovanni Pascoli. Perche' il fanciullino e' quel bambino dentro di noi che guarda il mondo con l'ingenuità, l'innocenza e l'intelligenza proprie di quell'eta'; che si emoziona per motivi che non si possono comprendere con la sola ragione;

XY
XY e' la coppia eteromorfica di cromosomi sessuali che nella maggior parte dei mammiferi, incluso l'essere umano, definisce il maschio. XY e' la storia di tre uomini: uno che e' padre, uno che lo e' stato, uno che a breve lo sara'. Il progetto nasce dall'incontro tra l'attore Emiliano Brioschi e gli autori Cristian Ceresoli, Renata Ciaravino e Giuseppe Massa, e si compone di tre scritture diverse, che vanno ad associarsi in modo da creare un unico paesaggio per presentare tre storie che tentano con grazia, ferocia e candore di relazionarsi con la paternita'.